3 consigli di esperti per salvarti dal dover mai dire 'la mia ansia sta rovinando la mia relazione'

L'ansia è davvero così comune. In effetti, l'Ansia e la depressione Association of America stima che 40 milioni di adulti negli Stati Uniti siano affetti da disturbi d'ansia ogni anno. Quando sei afflitto, la condizione ha un modo brutto di invadere ogni fessura della vita, comprese le questioni del cuore. Quindi, odio spezzartelo, ma la tua relazione non è certamente immune. È abbastanza confuso per navigare nelle acque agitate di trovare un amore degno di impegno ed energia senza aggiungere il terribile fattore X dell'ansia. E come uno di quei 40 milioni di americani che soffrono di un disturbo d'ansia, conosco fin troppo bene questo filato.

Per fortuna, 'la mia ansia sta rovinando la mia relazione non è qualcosa che ho detto sulla mia situazione: ho un partner che è di supporto e paziente con me ogni volta che passo attraverso periodi di forte ansia, anche se questi casi mi rendono frustrante e frustrata palla di silenzio che non riesce a comunicare in tempo reale cosa sta accadendo internamente. Tuttavia, la mia condizione certamente si frappone - e lo stesso vale per molte coppie, specialmente per quelle che sono molto vicine e trascorrono un sacco di tempo insieme. 'Ecco dove l'ansia può diventare un po 'complicata, perché improvvisamente stai lasciando entrare il tuo partner in alcune delle tue vulnerabilità più profonde', afferma Chloe Carmichael, PhD, psicologo clinico con sede a New York City.



Sia che tu sia preoccupato per la relazione stessa o per le questioni al di fuori di essa (o, siamo sinceri, entrambi), la condizione può influenzare il tuo legame con il tuo partner nel bene e nel male in diversi modi.

A questo punto, l'ansia fraintesa può sembrare la terza ruota in una relazione, indipendentemente dal conflitto. Sia che tu sia preoccupato per la relazione stessa o per le questioni al di fuori di essa (o, siamo sinceri, entrambi), la condizione può influenzare il tuo legame con il tuo partner nel bene e nel male in diversi modi.



Di seguito, il Dr. Carmichael condivide i modi in cui l'ansia può compromettere una relazione romantica altrimenti totalmente sana, e quindi le strategie che chiunque può usare per assicurarsi che non diventi mai la propria infelice per sempre.



3 modi in cui l'ansia può influire su una relazione

1. Può influenzare il modo in cui vedi il tuo altro significativo

Ah, finalmente: tu e il tuo fidanzato avete raggiunto un livello confortevole in cui essere vulnerabili l'uno con l'altro non ha più voglia di staccare un chiodo da un pezzo di legno con le dita. Se l'ansia si frappone, però, proprio quel senso di vicinanza può raddoppiare come un innesco di ansia che distorce il negativo. 'A volte iniziamo a pensare al nostro partner come un'estensione di noi stessi', afferma il dott. Carmichael. 'Se la tua ansia riguarda il perfezionismo, ad esempio, inizierai ad estendere questo standard al tuo partner e alla relazione. Anche se non è personale, proiettare come si manifesta l'ansia può far sentire il tuo partner alienato o criticato.

Prendi, ad esempio, la situazione del viaggio insieme. Forse sei sconvolto perché volevi fare un viaggio all'estero a quest'ora della tua vita, non è successo per nessun motivo e tu, anche se scherzosamente, ti senti incolto. Se inizi a includere il tuo partner in quella narrativa ('Che cosa c'è che non va in noi? Non abbiamo viaggiato abbastanza.), Stai andando direttamente a Projecting City.

2. Pensi che la qualità della tua relazione sia scadente, ma il tuo partner supplica di differire

Mi ama davvero? La amo davvero? Uscirne fuori. Sii presente nella tua collaborazione per calmare la voce della tua ansia che a volte è colpevole di dubitare di cose buone. Uno studio del 2012 pubblicato nel Diario dei disturbi affettivi esaminato come i malati di ansia vedono il successo della loro relazione e hanno scoperto che quelli senza ansia hanno valutato la loro relazione come di qualità superiore rispetto ai partner con ansia. Il fatto è che la tua ansia può alimentarti tagliando dubbi che non riflettono realmente la partnership in cui sei veramente, in realtà, davvero. Quindi sii consapevole di ciò e procedi di conseguenza.

3. Si inviano segnali misti

I pensieri inadempienti allo scenario peggiore possono tirarti fuori dalla relazione mentalmente poiché sei così preso dalla gestione della tua ansia per le esigenze del tuo partner. Ciò può trasformarsi in un campo minato confuso e inevitabile, pieno di cattiva comunicazione. 'A volte le persone si attaccano alla loro ansia a un livello quasi superstizioso, afferma il dott. Carmichael. 'Si sentono come se la loro ansia fosse il loro modo di tenersi in punta di piedi.

Se un secondo stai esprimendo quanto ti senti sopraffatto e stanco, e il prossimo stai spazzando via l'istinto del tuo partner per aiutare, il Dr. Carmichael dice che questo può accadere perché essenzialmente stai sfogando. 'Non sei pronto per apportare effettivamente modifiche al modo in cui gestisci la tua ansia, dice, il che crea tensione tra voi due.

Ora, la buona notizia: l'ansia non deve rovinare la tua relazione: ecco 3 strategie che possono aiutarti:

1. Non utilizzare il proprio partner come terapista personale o casella di reclamo

Certo, è una grande idea essere aperti con il tuo S.O. sull'ansia che provi, su cosa la scatena e su come si manifesta, ma i confini sono fondamentali. È fantastico se senti catarsi o produttività personale parlando attraverso situazioni che inducono ansia, ma il dott. Carmichael afferma che il tuo partner non è necessariamente la persona migliore a cui rivolgersi. Invece di affidarti al tuo partner per assumerti tutti i sentimenti e i fattori di stress che stai navigando, che a loro volta possono farli sentire a disagio nel condividere la loro carne bovina, trova un terapista con cui lavorare.

2. Scopri come parlarne

L'ansia non è una debolezza. E non è sempre una cosa cattiva o malsana, dice il dottor Carmichael. Mentre né tu né il tuo partner necessariamente non capirete mai completamente come funziona la vostra ansia, potete esercitarvi ad essere aperti su di essa nei momenti in cui la sperimentate. Da lì, lavora sulla condivisione con il tuo partner su come possono aiutare. Forse è una passeggiata rinfrescante attorno all'isolato, o una coccola o un po 'di spazio in modo da poter elaborare le cose in silenzio. Una cosa è certa, però: non vuoi che il tuo partner prenda sul personale l'ansia.

3. Trova conforto nella vulnerabilità, ma non lasciare che l'ansia sia il tuo unico momento di legame in coppia

Trovo personalmente rassicurante sapere che ho un partner che mi aiuterà a raccogliere i miei pezzi dopo un duro periodo di ansia. L'avvertenza qui è che questo supporto non può essere la forza principale o la colla che tiene insieme una coppia. 'Assicurati di non iniziare a pensare che la tua ansia sia la scorciatoia per ottenere la concentrazione o l'attenzione intima del tuo partner', afferma la dott.ssa Carmichael. Se stai inconsciamente collegando la sensazione di conforto dal tuo partner, prendilo come un segno che ti serve un po 'di spazio per appoggiarti pesantemente su un'altra persona per il supporto della salute mentale. Esci e crea nuovi ricordi insieme e cerca un trattamento supplementare e assistenza per la tua ansia.

Hai ansia al mattino? Ecco come impedire che ti rovini l'intera giornata. E se hai un'ansia specifica per la cucina, ecco il caso di abbracciare la cucina.