Sempre affamato: 7 cose chiave da sapere su questo rivoluzionario libro di dimagrimento
1/3 Inizia 2/3 Ogni anno, gli autori della salute rilasciano centinaia di libri dietetici, la maggior parte dei quali offre un nuovo giro sul 'mangiare molto meno = probabilmente farai cadere chili equazione ignorando completamente il fatto che sarai anche un disastro.

Poi arriva un libro che non solo genera un forte ronzio, ma ha anche capacità di resistenza. Proprio ora quel libro lo è Sempre affamato? di David Ludwig, MD, PhD-endocrinologo e ricercatore molto ben creduto presso il Boston Children's Hospital, nonché professore di pediatria alla Harvard Medical School e professore di nutrizione alla Harvard School of Public Health (phew).

L'essenza? Morire di fame è un'idea terribile, in particolare al cellulare livello. Invece, se si alimenta il corpo con cibi integrali buoni (carboidrati inclusi!), È possibile riprogrammare le cellule adipose per favorire la perdita di peso. E non ti sentirai sempre così dannatamente affamato.



Durante il suo programma pilota di 16 settimane, il Dr. Ludwig ha seguito 237 partecipanti che hanno seguito attentamente il piano dietetico. Alcuni hanno perso peso in una settimana; altri hanno visto un calo più graduale, ma quasi tutti i partecipanti hanno riferito di fame e voglie ridotte, maggiore godimento del cibo, migliore energia e un miglioramento del benessere generale, dice.

Cosa devi sapere sul Sempre affamato approccio? Ecco un cheat sheet per aiutarti a scomporre tutto.

3/3

1. La maggior parte delle diete ipocaloriche sono destinate a fallire.

È pazzesco quanto possa essere difficile per questo messaggio affondare davvero, motivo per cui il Dr. Ludwig ci dedica molto tempo. La restrizione calorica di calorie potrebbe portare alla perdita di peso, ma non è sostenibile. 'Sebbene potremmo essere in grado di ignorare questi sentimenti spiacevoli per un breve periodo, inevitabilmente erodono la nostra motivazione e forza di volontà, dice.



Quando il corpo entra in modalità di fame, inizia a reagire, portando a voglie di cibo e ad un metabolismo più lento. Quindi, anche se riesci a privarti per un po ', il corpo trova il modo di adattarsi (come molti concorrenti) The Bigger Loser ho trovato).



2. Dimentica 'calorie dentro, calorie fuori'.

'Le diete convenzionali mirano a ridurre il grasso corporeo limitando le calorie. Ma questo è destinato a fallire, perché prende di mira i sintomi, non la causa, scrive il dott. Ludwig. La vera causa, dice, sta mangiando troppi alimenti ad alto indice glicemico (pensa zuccheri e carboidrati raffinati), che gettano gli ormoni e il metabolismo del corpo in equilibrio.

'Sebbene una bottiglia di cola e una manciata di noci possano avere le stesse calorie, certamente non hanno gli stessi effetti sul metabolismo, scrive.

3. La chiave sta usando il cibo per colpire il tessuto grasso e riqualificare il tuo corpo.

Non è così semplice: troppo cibo equivale a un aumento di peso. In effetti, l'obesità stessa può farti mangiare troppo, secondo il dott. Ludwig. Se le tue cellule di grasso immagazzinano troppe calorie, il tuo metabolismo non si attiva davvero. Per ovviare a questo, il cervello crea segnali di fame temporanea, che possono quindi portare a un eccesso di cibo e il ciclo continua all'infinito.

Ecco cosa è importante: mangiare i cibi giusti (cibi integrali e grassi sani) può aiutare a ridurre l'insulina nel corpo, a sua volta riprogrammando le cellule di grasso che erano precedentemente in modalità di accumulo calorico.

4. Devi trovare il tuo Alimenti.

Poiché si tratta di riprogrammare il modo in cui il tuo corpo funziona a un livello fondamentale, in realtà ascoltare il tuo corpo è la chiave. Osserva come il tuo corpo reagisce ai diversi alimenti. Se non ti piace una particolare proteina magra, trovane una che ti piace. Se un cibo ti fa sentire pigro o gonfio, vai avanti.

5. Mangia quando inizi ad avere fame; fermati quando sei soddisfatto, non pieno.

È la consapevolezza 101, ma il Dr. Ludwig afferma che questa pratica di base è essenziale.

6. Prendilo in più fasi.

Il Dr. Ludwig suggerisce un approccio in tre fasi:

Fase 1: conquista le tue voglie. Per due settimane, elimini prodotti a base di cereali, patate e zuccheri aggiunti per iniziare a perdere peso. Le calorie dovrebbero provenire dal 50% di grassi, dal 25% di proteine ​​e dal 25% di carboidrati. Frutta fresca, verdure verdi, latticini e un po 'di cioccolato fondente sono tutti A-ok.

Fase 2: riqualificare le cellule adipose. Durante questa fase, nella tua dieta vengono aggiunti quantità moderate di cereali integrali, verdure amidacee (tranne le patate bianche) e una piccola quantità di edulcoranti, che sono il 40% di grassi, il 35% di carboidrati e il 25% di proteine. Questa fase può durare fino a due settimane o fino a sei mesi, a seconda della quantità di peso che si desidera perdere.

Fase 3: perdere peso in modo permanente. Ecco dove è possibile reintrodurre pane, prodotti a base di patate e alcuni carboidrati trasformati, con un rapporto del 40 percento di grassi, del 40 percento di carboidrati e del 20 percento di proteine. La chiave di questa fase è osservare come il tuo corpo gestisce l'aggiunta di questi alimenti.

7. Dormi, dormi, dormi.

Più del 30 percento degli adulti in questo paese ha meno di sei ore a notte, scrive il dott. Ludwig a circa due ore di distanza da ciò che è generalmente raccomandato. Ma la mancanza di sonno non porta solo a cattive decisioni alimentari, ma influisce sugli ormoni, che si rovinano con il metabolismo e non in senso positivo. Ricorda: la fame e l'esaurimento non sono i tuoi amici!

Per alcuni piatti sostanziosi e integrali per rimettere in sesto il tuo mangiar sano, dai un'occhiata a queste tre ricette sane per calmare le voglie, oppure prova questi indispensabili componenti aggiuntivi per macro bowl.