Tingere i tuoi vestiti è il modo migliore per riciclare le tue vecchie cose

Se fossi una donna delle scommesse, metterei una buona somma di denaro sul fatto che chiunque legga questo in questo momento probabilmente ha una vecchia maglietta bianca logora seppellita sul retro del cassetto. Quello che una volta era un top che usciva carino poi trasformato in una camicia da notte, poi un top da allenamento, e infine qualcosa in cui non ti avresti beccato morto se non fossi può essere dipingere il tuo salotto (completamente solo, cioè). Ma invece di metterlo al pascolo, perché non dargli nuova vita con un nuovo lavoro di tintura?

Imparare a tingere i vestiti può sembrare un'impresa intensa (e, vale la pena notare, lì siamo professionisti là fuori che lo faranno per te) in realtà è molto più facile di quanto sembri. Pensala come la versione adulta dei progetti di tintura per cravatte da campeggio estivi che amavi da bambino, ma con schemi che in realtà girare nel modo desiderato. E non solo la tintura fai-da-te ti aiuterà a creare un guardaroba completamente nuovo per te come $ 0, ma è anche un modo sostenibile (e chic) ​​di aggrapparsi a pezzi che altrimenti sarebbero finiti nella spazzatura.



Se non hai così tanto pensato di immergere le mani in una pentola di tintura dopo quelle lezioni di Camp Mataponi, per non preoccuparmi: ho toccato un esperto di tintura John Breining della Metro Dyeing di New York per condividere i suoi consigli su come tingere i vestiti.

1. Conosci i tuoi tessuti

Tutti i tessuti non sono creati uguali, il che significa che alcuni inevitabilmente tingeranno meglio di altri. Un semplice cheat sheet per determinare quali articoli di abbigliamento tendono ad essere le tue migliori scommesse:



  • Cotone: Fallo. Vivi la tua migliore vita tie-dye.
  • Nylon o Rayon: Questi sono sintetici, ma capita di essere molto porosi, quindi tendono a prendere bene la tintura. Inoltre, non si restringono.
  • Seta: La seta tinge bene, ma tende a restringersi, tirare e perdere la sua lucentezza nel processo.
  • Biancheria: Anche il lino tinge bene, ma può lasciarti con un po 'di restringimento.
  • Lana: La lana può gestire la tintura bene, ma tu poteva finire con un eccessivo restringimento e pilling.
  • Poliestere e acetato: Queste sono le fibre più difficili da tingere, perché devono essere trattate sopra il punto di ebollizione a 280 gradi. 'Un tintore domestico non otterrà colori scuri o brillanti su quelle fibre, spiega Breining. 'Non diventeranno neri, al neon ed è impossibile senza macchine in grado di sopportare quelle alte temperature.

Durante il processo di raccolta dei tessuti, ti consigliamo anche di fare in modo che qualsiasi cosa tu stia tentando di tingere non sia idrorepellente o resistente, perché in quei casi non c'è speranza che la tinta si attacchi effettivamente in giro. 'Qualcosa che è idrorepellente è il principale colpevole della prevenzione della tintura, quindi dovresti semplicemente prendere un contagocce e assicurarti che la fibra assorba l'acqua anziché respingerla', afferma Breining. 'Se l'acqua si trova sulla parte superiore del tessuto, la tintura farà la stessa cosa.



2. Invialo attraverso la lavatrice

Una volta verificato che il tessuto sia A-OK per un lavoro di tintura, è necessario assicurarsi di lavarlo (soprattutto se non è mai stato lavato prima). 'Prima di iniziare il processo di tintura, ti consigliamo di mettere il capo in lavatrice, non è necessario alcun detergente su un ciclo caldo e delicato', afferma Breining. 'Ecco per vedere come reagisce all'acqua e come reagisce all'agitazione dell'acqua. Se il tuo tessuto non è mai stato lavato prima, quindi per provare a tingere un capo per la prima volta, potresti riscontrare un restringimento eccessivo. Successivamente, asciuga il capo e provalo per assicurarti che si adatti al modo in cui lo desideri. Quindi, sarai bravo ad andare con l'effettivo processo di tintura.

3. Scegli il tuo colorante

Esistono due percorsi che puoi seguire con la tua selezione di coloranti: puoi farlo tu stesso con ingredienti naturali o utilizzare qualcosa di livello professionale che è già stato pre-formulato per te. Se vuoi provare il veramente Percorso fai-da-te, ci sono alcuni ingredienti a base vegetale che alcune persone giurano:

  • Arancia: Radice di carota, curcuma, cipolla
  • Marrone: Radice di barbabietola, macina caffè, corteccia di betulla
  • Rosa: Ciliegie, radice di sangue, fragole
  • Blu / viola: Mirtilli, foglie di indaco, more
  • rosso: Barbabietole, semi di melograno

Ma, dice Breining, questo probabilmente non è la migliore idea se stai cercando buoni risultati (che, voglio dire, lo sei). 'Stai rendendo il tuo lavoro più difficile, perché questi ingredienti si macchiano, spiega. 'I tuoi colori avranno sempre una variazione, e tutto ciò che facciamo è abbinare i colori per sfumature specifiche, quindi se avessi usato i mirtilli per tingere, una partita di mirtilli alla successiva, non avrai abbastanza consistenza con il colore.

Invece, suggerisce di optare per Rit Dye, che è certificato non tossico e farà il lavoro in modo coerente ed efficace ogni volta.

4. Tingi il capo

Secondo le istruzioni sul sito Web di Rit (che puoi trovare anche quando acquisti la tintura), ci sono tre diversi modi in cui puoi tingere i tuoi vestiti:

  • Il metodo lavatrice: Bagna il tessuto e mettilo nella lavatrice. In una tazza, mescola la tua tintura con quattro tazze di acqua molto calda e mescola bene. In un contenitore separato, se stai tingendo un tessuto naturale come cotone o lino, sciogli una tazza di sale in quattro tazze di acqua molto calda. Se tingi seta o nylon, mescola una tazza di aceto bianco con due o quattro tazze di acqua calda. Aggiungi un cucchiaino di detersivo per piatti nel contenitore, rimuovi il contenitore del detersivo dal vassoio del detersivo e versa la soluzione colorante nel distributore. Quindi versare la soluzione di sale o aceto. Lavare accuratamente il distributore con altre quattro tazze di acqua calda del rubinetto. Quindi, lavare per 30 minuti alla temperatura più calda possibile.
  • Il metodo del piano cottura: Riempi una pentola con abbastanza acqua che il tuo capo possa muoversi al suo interno, coprilo e scaldalo appena sotto l'ebollizione. Segui le istruzioni di miscelazione sulla tua confezione di colorante, ma quando l'acqua inizia a cuocere a fuoco lento, aggiungi la soluzione di colorante e mescola bene. Quindi, aggiungi il capo e mantieni la cottura a fuoco lento. Mescolare lentamente e continuamente, prestando molta attenzione per i primi 10 minuti (che sono i più critici nel processo). I vestiti possono rimanere nell'acqua colorante per un massimo di un'ora, ma per quanto tempo li tieni dentro dipende dal tipo di tessuto che stai morendo. Quando sembra aver raggiunto il colore desiderato (tenere presente che appare leggermente più scuro quando è bagnato), rimuovere e spremere il colorante in eccesso.
  • Il metodo sink o bucket: Riempi un contenitore (AKA un secchio o un lavandino) con acqua di circa 140 ° C. Segui le istruzioni di miscelazione per qualsiasi colorante che stai usando, quindi aggiungi a dyebath e mescola bene. Prova il colore con un tovagliolo di carta: se è troppo leggero, aggiungi più colorante; se è troppo buio, aggiungi più acqua. Bagna il capo, quindi aggiungilo al bagno di tintura. Mescola lentamente e continuamente, specialmente per i primi 10 minuti, perché l'agitazione può aiutare a colorare uniformemente senza strane macchie. Tienilo lì dentro per un massimo di 30 minuti fino a quando non si ottiene il colore desiderato, quindi rimuovi e spremi il colorante in eccesso.

5. Sciacquare bene

L'ultimo passaggio del tuo processo di tintura in casa è fare molto (molto) buon risciacquo. 'Abbiamo una regola quando tingiamo: se puoi bere l'acqua quando ha finito, non che ti consigliamo di farlo, e non lo facciamo, ma quando puoi bere l'acqua quando ha finito, ciò significa che i colori sono veloci e sei a posto, dice Breining. 'Quindi se tingi qualcosa a casa e lo risciacqui e c'è del colorante nel risciacquo, continua a sciacquare. Non fermarti finché l'acqua non è limpida e potresti berla. Tieni presente che maggiore è la temperatura dell'acqua che usi durante il risciacquo, più il colore aderirà al tessuto, quindi cerca di mantenerlo il più caldo possibile per questa parte del processo.

6. Lavalo di nuovo

Questo è un passo facile: metti quel cucciolo in lavatrice in acqua calda e detergente delicato per assicurarti che la tintura prenda piede. E questo è praticamente tutto.

7. Appendere a secco

Al termine, Breining suggerisce di stendere il capo ad asciugare per ottenere i migliori risultati. Et voilà, un modo completamente nuovo e colorato di indossare le tue magliette bianche e tutte le altre cose che non puoi sopportare di buttare via.

Ci occupiamo di quella vita tie-dye, motivo per cui attualmente lo stiamo indossando su tutto, dai nostri leggings da allenamento ai nostri fogli.