Ecco cosa significa veramente seguire una dieta sostenibile che fa bene a te * e * al pianeta

Quando si tratta di scegliere un piano alimentare salutare, ci sono molte domande che qualcuno si può porre. Il mio corpo si sente al meglio senza prodotti di origine animale? I nostri antenati hanno capito tutto? Posso davvero vivere senza formaggio? Ma la domanda più urgente nel 2019: è davvero una dieta sostenibile?

In effetti, c'è una preponderanza di prove che tutti noi abbiamo bisogno di cambiare i nostri modi per frenare gli effetti peggiori del cambiamento climatico. Proprio martedì, le Nazioni Unite hanno pubblicato un rapporto dannoso affermando che le emissioni di carbonio continuano ad aumentare a livello globale e sette delle più grandi economie del mondo (compresi gli Stati Uniti) non stanno facendo la loro parte per aiutare. Non aiuta il fatto che il 10 percento delle emissioni americane di gas serra provenga dal settore agricolo, portando molti mangiatori in buona salute a chiedersi come il loro cibo abbia un impatto sul pianeta.



È qui che entra in gioco la vivace dieta per la salute planetaria, o dieta per il clima. Presentata da 37 medici di 16 paesi sulla rivista The Lancet all'inizio dell'anno, offre un piano alimentare sostenuto dalla ricerca su come mangiare sano in un modo che abbia un impatto minimo sul pianeta e assicuri che sia abitabile per le generazioni future.

Ma dato che il rapporto innovativo è ... incredibilmente lungo, abbiamo deciso di ottenere alcune informazioni pratiche su come appare una dieta veramente sostenibile dal dietista registrato e dal blogger dietista Planton Poweredian Sharon Palmer, RD. Abbatte la dieta della salute planetaria in modo che tu possa costruire il tuo piatto ogni giorno pensando all'ambiente.



Metà del tuo piatto: frutta e verdura

In parole povere, un piano alimentare privo di frutta e verdura non sarebbe salutare. (Quindi chiunque sostenga altrimenti è una grande bandiera rossa.) Soprattutto, sono in genere ricchi di fibre, che è cruciale per la salute dell'apparato digerente, livelli di zucchero nel sangue e colesterolo sani e persino la salute della pelle. Inoltre sono in genere ricchi di vitamine (che variano in base a ciò che si sceglie) e antiossidanti anti-infiammatori, rendendoli cruciali per la longevità e la salute generale.



Per quanto riguarda gli effetti planetari: 'Mentre (frutta e verdura) richiedono più acqua rispetto ai legumi e agli amidi, possono crescere molto rapidamente, il che è ciò che li rende sostenibili, afferma Palmer. Raccomanda di acquistare frutta e verdura coltivate localmente, se si ha accesso ad esse, per ridurre al minimo l'impatto ambientale.

La base sorprendente: carboidrati sani

I carboidrati costituiscono circa il 30 percento della dieta climatica delineata nel rapporto Lancet. Si consiglia ai consumatori di riempire i loro piatti con cibi come cereali integrali (come riso, quinoa, miglio e grano saraceno) e patate. 'Questi alimenti sono molto facili da coltivare perché non richiedono terreno ricco o molta pioggia', afferma Palmer. 'Per questo motivo, sono facilmente coltivabili in tutto il mondo, anche negli Stati Uniti, il che significa che spesso non richiedono l'importazione da molto lontano', afferma. Palmer sottolinea anche quanto siano economici; Gli alimenti ricchi di amido possono spesso essere acquistati sfusi e possono essere conservati a lungo prima di andare a male.

Mentre i carboidrati hanno recentemente ottenuto una cattiva reputazione (grazie, cheto), Palmer afferma che alcune fonti di amido come quelle sopra menzionate sono piene di sostanze nutritive. I cereali integrali in particolare sono ricchi di fibre. Per non iniziare a odiare le patate, sono anche una vittoria salutare: oltre alle fibre, sono una buona fonte di potassio, vitamina C e proteine.

Parlando di patate, ecco come si sente un RD su di loro:

La proteina protagonista: i legumi

Ogni piano alimentare richiede buone fonti proteiche e la dieta climatica lo richiede principalmente sotto forma di legumi come fagioli neri, ceci e lenticchie. Come i cibi ricchi di amido, i legumi sono relativamente facili da coltivare e richiedono meno acqua per crescere rispetto alla maggior parte delle verdure. 'Sono anche fissatori di azoto, il che significa che prendono azoto dall'ambiente e si depositano nel suolo', afferma Palmer, il che fa bene alla salute del suolo (e quindi all'ambiente). Come i cibi ricchi di amido, questo è un altro gruppo alimentare che non romperà la banca.

'Gli americani consumano tre volte più carne delle altre culture, quindi anche l'uso di legumi anziché carne per metà del tempo avrà un grande impatto', afferma Palmer. Rispetto alla bistecca, i legumi sono più bassi di grassi saturi e più ricchi di fibre, un vantaggio che offrono insieme al loro contenuto proteico.

L'altra fonte primaria di proteine ​​in questa dieta sostenibile: le noci. Sì, richiedono un po 'più di acqua rispetto ad altri alimenti, ha ancora un impatto ambientale relativamente basso rispetto alle fonti animali di proteine. Inoltre, offrono molti altri benefici come grassi sani, vitamina E, rame e altri fitonutrienti.

È interessante notare che la dieta richiede anche un certo apporto di pesce per le esigenze proteiche delle persone. Ma questo dovrebbe essere fatto consapevolmente, poiché l'industria del pesce è nota per contribuire alla pesca eccessiva e ad altri danni ambientali. 'Quando si tratta di sostenibilità con i pesci, la mia più grande raccomandazione per le persone è controllare l'orologio da pesce Acquario di Monterey Bay, che è possibile scaricare e utilizzare come app, che aiuta i consumatori a scegliere frutti di mare che non sono sovrasfruttati e hanno un basso impatto ambientale, Palmer dice, aggiungendo che molti supermercati stanno facendo questo passo da soli, vendendo solo varietà di pesce raccomandate.

Aggiungi alcuni grassi sani

La dieta climatica include anche una buona dose di grassi sani, provenienti principalmente da noci, pesce (che contano anche come proteine) e oli vegetali sani come l'olio d'oliva. Mangiare una dieta ricca di grassi insaturi è legato a una migliore salute del cervello, alla salute del cuore e a vivere una vita più lunga che senza mangiarli regolarmente.

Se lo vuoi, c'è spazio per i prodotti animali

Palmer sottolinea che il punto della dieta della salute planetaria non è la vergogna dei mangiatori di carne; è sensibilizzare sull'impatto ambientale delle nostre scelte alimentari. Infatti, nonostante affermazioni su Twitter che la dieta fosse anti-carne, il piano alimentare raccomanda alle persone di tenere i prodotti lattiero-caseari e le uova nei loro piatti, così come piccole quantità di pollame e carne rossa. Ma questo è facoltativo; secondo il sito web EAT-Lancet che illustra in dettaglio la dieta della salute planetaria, 'le diete vegetariane e vegane sono due opzioni salutari all'interno della dieta della salute planetaria ma sono scelte personali.

Naturalmente, come nel caso del pesce, qui entra in gioco anche il tipo di prodotti lattiero-caseari, carne e uova da acquistare. Scegliere prodotti lattiero-caseari nutriti con erba e uova prive di gamberetti rende più probabile che gli animali che hanno prodotto i cibi sani che stai consumando siano trattati eticamente con un minore impatto ambientale.

Ovviamente ci sono molte cose che tutti devono fare (in particolare le grandi società) per invertire le sorti del cambiamento climatico. Ma su base individuale, esperti come Palmer concordano sul fatto che la cosa più semplice che le persone possono fare è regolare cosa e come mangiano. 'Anche mangiare in questo modo alcuni del tempo avrà un impatto, dice Palmer. Con un piano alimentare a beneficio della tua salute, portafoglio, e il pianeta, ci sono poche ragioni per non provarci almeno.

Altre notizie sul cibo: l'accessibilità e la sostenibilità non devono escludersi a vicenda. Inoltre, ecco dove arriva l'agricoltura rigenerativa e perché è importante.