Smetti di prudere dopo aver fatto la doccia con questi 6 consigli approvati dal derma

La doccia è una forma d'arte. No davvero. Ti lavi i capelli e ti lavi il corpo. Stai cercando di non rovinare i tuoi fantasiosi prodotti lì dentro. Stai implementando tutti gli hack raccomandati dai dermatologi che promettono una pelle setosa. E, diamine, forse ti stai persino impegnando con il tuo fischio. Ci sono molte cose che scendono sotto la doccia, di sicuro.

Ma a volte, indipendentemente da cosa pensi di fare nel modo giusto, il risultato non è la sensazione così fresca e pulita che ti aspettavi. Caso in questione: per alcune persone, uscire dalla doccia equivale a prurito della pelle. Se questo è uno dei problemi della doccia con cui hai difficoltà, la buona notizia è che la pelle pruriginosa dopo la doccia è in realtà abbastanza comune e, nella maggior parte dei casi, facile da risolvere. Ecco alcune delle cose che potrebbero causare il prurito sensazione post-doccia e alcuni consigli professionali su come fermarlo una volta per tutte.



Quali sono le cause del prurito della pelle dopo la doccia?

La tua pelle è secca: Secondo Josh Ax, DNM, CNS, DC, fondatore di Ancient Nutrition e DrAxe.com, la pelle secca è uno dei motivi più comuni per cui le persone hanno prurito dopo una doccia. La secchezza può essere dovuta a una serie di cose tra cui temperature molto fredde o secche, riscaldamento interno che riduce l'umidità nell'aria o lavaggio della pelle un po ' pure spesso.

Stai facendo troppo caldo di una doccia: In questo mondo, ci sono due tipi di docce. Hai quelli che preferiscono docce comode e tiepide e quelli che vivono per le loro docce super calde (leggi: borderline scalding). Se rientri in quest'ultima categoria, è probabile che sia la doccia calda stessa che potrebbe causare prurito alla pelle. 'Quando finisci di fare la doccia o il bagno, l'acqua che viene lasciata sulla pelle evapora e, mentre lo fa, succhia l'umidità dalla pelle, dice Sandra Lee, MD, dermatologa e fondatrice di SLMD Skincare noto anche come Dr. Pimple Popper . 'Questa secchezza è esacerbata da docce calde perché il calore provoca più evaporazione.



Il tuo detergente potrebbe essere il colpevole: Se sei una regina delle pulizie autodidatta, il prurito della pelle potrebbe essere un segno che devi semplificare. 'L'uso intenso di saponi e detergenti spoglia gli oli naturali che idratano la pelle dai nostri corpi', afferma Lee. 'Questo porta a una maggiore secchezza e la secchezza porta a prurito, che può portare a rossore e desquamazione.



Potrebbe esserci una condizione sottostante: Se il prurito della pelle dopo le docce è cronico e non scompare, il dottor Axe afferma che potrebbe essere un segno di una patologia di base, come la dermatite da contatto (ovvero stai reagendo a un prodotto nel tuo regime di lavaggio della pelle) o eczema.

Come posso affrontare il prurito della pelle dopo la doccia?

Fai docce più brevi e più fresche: Fare docce brevi e fresche è la prima (e più semplice!) Cosa che il dottor Axe dice che puoi provare ad alleviare dopo la doccia. Pensa caldo non scottando.

Usa un detergente delicato: Se hai un sospetto che forse è il tuo detergente che ti fa prudere la pelle, la dott.ssa Sonia Batra, dermatologa certificata e co-conduttrice di I dottori raccomanda di passare a un detergente delicato per pelli secche e sensibili, che tendono ad usare tensioattivi più delicati. Saponi aspri con colori vivaci, forti lusinghieri e fragranze fantasiose seccano la pelle ancora di più, dice. Vivi con queste parole: più semplice è il detergente, meglio è.

Applica una crema idratante mentre sei ancora umido: Anche se il tuo primo istinto potrebbe essere quello di afferrare l'asciugamano per asciugarlo non appena esci dalla doccia, il dottor Lee dice di asciugare e asciugare il corpo con una crema idratante mentre la pelle è umida per aiutarti a bloccare l'umidità. Puoi anche riapplicare la crema idratante durante il giorno, se necessario.

Assicurati di stare lontano dalle creme idratanti con le fragranze in quanto possono creare reazioni irritanti con la pelle già pruriginosa. Invece, il Dr. Ax raccomanda idratanti per la pelle naturali che sono ricchi di olio di jojoba, olio di cocco, aloe vera, burro di cacao e burro di karité. Se hai bisogno di qualcosa di più pesante per quei cerotti estremamente asciutti, il Dr. Lee suggerisce di provare un unguento denso e occlusivo per individuare il trattamento.

Individuare i trigger ambientali: Se il prurito dopo la doccia è cronico, il dottor Axe suggerisce di fare un po 'di lavoro investigativo per cercare di inchiodare ciò che potrebbe scatenarlo. Potrebbe essere una serie di cose nel tuo ambiente tra cui prodotti cosmetici, detergenti per bucato, saponi e lozioni. Tieni un notebook a portata di mano e annota quando si verifica il prurito e ricorda quali prodotti hai utilizzato o quali altri fattori ambientali potrebbero aver causato la reazione.

Vai a vedere un professionista: Se sei passato a docce più fredde, hai scambiato i tuoi saponi e hai cercato di individuare i grilletti e non hai ancora alcun sollievo, allora è probabilmente il momento di andare a vedere un dermatologo certificato. Ti aiuteranno ad arrivare alla radice di ciò che sta causando il prurito o ti prescriveranno una crema topica o qualcos'altro che può alleviare il prurito.

FYI: Un derma usa questo sapone per il viso e il corpo e si assicura di insaponarsi senza una luffa, perché se non l'hai sentito, sono disgustosi.