La nuova definizione di cucina 'americana' spinge i confini del fast food e delle cene TV

Tra il 2013 e il 2015, l'artista Lois Bielefeld ha iniziato a fotografare il tipico pasto americano in una serie chiamata Cene settimanali. Le scene sono banali quanto interessanti. Un'immagine cattura una coppia che mangia sul pavimento del soggiorno. In un altro, un'adolescente mette il suo telefono tra se stessa e una ciotola di qualcosa di arancione. C'è un barbecue di famiglia, una cena TV mangiata da sola, un piatto di carta con fette di pizza e, ovviamente, un pasto Tupperware.

Consumato come una serie, Cena della settimana dipinge un colorato ritratto della cucina americana del 21 ° secolo. Uno che si concentra principalmente sulla convenienza piuttosto che sulla salute. L'industria alimentare ha mantenuto questi due fattori in contrasto per decenni. Ma ora, un nuovo raccolto di consumatori entusiasti del benessere richiede facilità e nutrizione in un sol boccone. Di conseguenza, il ritratto della cucina americana si sta rinnovando.



Se l'industria globale del benessere da 4,2 trilioni di dollari (di cui 702,1 miliardi di dollari si concentra su un'alimentazione sana e nutrizione), la ricreazione del progetto Bielefeld 10 anni in futuro sembrerebbe molto, molto diversa. Prima di guardare avanti, però, storici ed esperti culinari affermano che è necessario un po 'di retrospezione.

Una breve storia della cucina americana

Hot dog e patatine fritte di Coney Island possono venire in mente quando pensi all'America, ma proprio come il cibo francese è più di baguette e escargots, la tariffa degli Stati Uniti è vibrante, varia e in continua evoluzione. 'Sono un antropologo, quindi penso a cose che iniziano con cibi indigeni, come mais indiano, fagioli e zucca; molte piante e animali selvatici; e aromi, afferma Ellen Messer, PhD, antropologa bioculturale specializzata in cibo, sicurezza e religione presso la Tufts University. Nel corso degli anni, diverse parti degli Stati Uniti hanno fatto affidamento su cereali europei, riso proveniente dall'Asia e dalle culture dell'Europa meridionale e altri punti fondamentali raccolti da paesi, tradizioni e culture diverse.



Se esegui lo zoom indietro per considerare le abitudini alimentari più generali degli americani, troverai un focus storico sulla convenienza.



Sarah Wassberg Johnson, una storica del cibo che studia agricoltura e comunità rurali in America, afferma che non puoi capire la cucina americana senza guardare alla seconda guerra mondiale. 'La maggior parte di ciò che è considerato stereotipato' cibo americano '- hot dog, hamburger, patatine fritte, frappè - tutto deriva dalle innovazioni del dopoguerra nella trasformazione agricola e alimentare, dice.

In vista della seconda guerra mondiale, gli sviluppi infrastrutturali, come il miglioramento delle strade preesistenti per adattarsi all'uso di automobili, hanno permesso un sistema di produzione alimentare più regionale e nazionale. Ora il cibo poteva essere trasportato per lunghe distanze prima di guastarsi. Quando l'inscatolamento raggiunse la massima popolarità fino al 1943, divenne ancora più facile trasportare gli alimenti in massa e iniziarono a sorgere gli inizi di una cultura alimentare nazionale, ulteriormente alimentata dall'invenzione del fast food.

'La stragrande maggioranza delle catene di fast food non precede la Grande Depressione negli anni '30, afferma Johnson. 'Hai questi ristoranti unici in stile fast food che diventano franchising in risposta al sistema autostradale interstatale, a causa della gente che vuole avere cibo coerente che era lo stesso ovunque lo trovassero. La necessità di coerenza e praticità sulla strada ha anche cambiato il modo in cui le persone mangiavano a casa.

'Nel secolo scorso, c'è stata una vera crescita nell'industria alimentare, afferma il dott. Messer. 'Gli alimenti trasformati industrialmente come l'iconico pane bianco a fette, alimenti di origine animale e cibi pronti divennero molto più onnipresenti in tutta l'America. Negli anni '50, Swanson coniò la frase' cena in TV, dando il via efficacemente alla diffusa popolarità dei pasti che potevano passare dal congelato solido a tubazioni calde in pochi minuti.

L'industria del benessere ha ora iniziato il lavoro di rielaborazione delle tradizioni di questi cibi americani, salvaguardando la cultura della convenienza. Dagli hamburger alle cene TV, niente è fuori limite.

Se l'industria del benessere e i consumatori hanno qualcosa da dire al riguardo ...

'Come generazione, i millennial sono stati un fattore determinante nel passaggio dalla convenienza. L'attenzione per il gusto e la soddisfazione si sta ora spostando verso una prioritizzazione della salute, afferma Malina Malkani, RDN, una dietista dell'American Academy of Dietetics che ha osservato il cambiamento di mentalità nei suoi pazienti nel corso degli anni.

Nel 2019, i millennial (soprannominati la generazione del benessere da Sanford Health) costituiscono la maggioranza della popolazione americana. La ricerca ha dimostrato che questa generazione, nata tra il 1981 e il 1996, rappresenta circa 10 trilioni di dollari di potere d'acquisto e gli studi hanno indicato che un'alimentazione sana e l'alimentazione sono della massima importanza per loro, il che potrebbe significare il successo per le aziende che mettono al primo posto la salubrità del cibo .

Nel 2016, Amazon ha acquisito Whole Foods per $ 13,7 miliardi. Mentre i prezzi in negozio rimangono tutt'altro che convenienti, si stima che 100 milioni di americani (e coloro che si abbonano ad Amazon Fresh) vivano nell'area di consegna di prodotti Whole Foods 365 a prezzi più ragionevoli. Per la giusta cifra in dollari, questa mossa realizza il matrimonio tra convenienza e nutrizione per i membri Prime.

Beyond Meat, che si occupa di fare in modo che gli hamburger a base vegetale attraggano gli onnivori, ha una simile missione di accessibilità. La sua strategia prevede il targeting delle catene di fast food come un modo per incoraggiare i consumatori a mangiare più verdure e meno carne. 'L'accessibilità è uno dei maggiori impatti che vogliamo avere, Will Schafer, vice presidente del marketing di Beyond Meat, in precedenza ha dichiarato a Well + Good. 'Quando guardiamo (con quali ristoranti) collaborare, luoghi come Subway ci danno la possibilità di rendere il nostro prodotto molto più accessibile e conveniente.

Allo stesso tempo, il movimento Beyond (e i suoi concorrenti senza carne) cercano di aggiungere la salute dell'ambiente alla conversazione nutrizionale. 'Se stai guardando il benessere, quello che devi anche guardare è come il benessere può essere un concetto ombrello che parla dello stato dell'ambiente', afferma Dr Messer. 'Devi anche guardare al modo in cui le persone guardano ai loro ruoli nel tentativo di mantenere la terra attraverso il movimento dell'ambiente, che riguarda anche il benessere, che riguarda anche la salute.

Ecco cosa pensa un dietologo degli hamburger di carne alternativa:

Whole Foods e Beyond Foods sono entrambi esempi di attori importanti che guidano il sano trambusto alimentare. Ma anche i produttori di nicchia come Mosaic Foods (che vende cene TV salutari) e Caulipower (che crea a base di cavolfiore, a basso contenuto di carboidrati sulla crosta di pizza e altro), stanno anche saltando fuori.

'Superfoods, il termine vivace dato agli ingredienti con profili nutrizionali impressionanti, sembra essere al centro di molti di questi piccoli movimenti. Cauli-mania ha lanciato mille croste e paste per pizza. I tater-tot di broccoli sono un pilastro nella navata del congelatore. E persino la curcuma, un super Spezia-ha ora trovato la sua strada in lattes, dessert e i pasti in mezzo.

Anche il fast food sta ottenendo un 'rebrand casual veloce con catene come Sweetgreen e Dig Inn che decollano. 'Penso che ora si stiano muovendo maggiormente nella direzione di cercare alimenti casuali più sani e veloci che una volta avevano zucchero, sale, enfasi sui grassi e sollevato problemi di salute alimentare negli ultimi 50 anni', afferma il dott. Messer.

I corridoi dei supermercati (sia online che IRL), le catene di alimenti scattanti e persino le cene TV sono stati sottoposti al trattamento benessere. La domanda è: le persone compreranno in loro?

Secondo l'antropologo alimentare, ci sono ancora alcune barriere che devono essere affrontate per rendere la nostra cucina generale più sana. In primo luogo, la tendenza a concentrarci sull'etichetta nutrizionale potrebbe impedirci di realizzare l'intero quadro dell ''alimentazione sana'. Una definizione completa include la longevità ambientale e l'effetto sociale e culturale del cibo stesso.

L'idea di 'vita gentile - la tradizione più ritualistica e orientata alla famiglia attorno al cibo - merita un ritorno. 'Un aspetto di una dieta sana è che ti sei seduto e hai mangiato in famiglia', afferma il dott. Messer. Chi ti circonda a colazione, a pranzo ea cena alla fine eclissa quante verdure finiscono nel tuo piatto.

'Penso che ora si stiano muovendo maggiormente nella direzione di cercare alimenti casuali più sani e veloci che un tempo avevano zucchero, sale, enfasi sui grassi e sollevato problemi di salute alimentare negli ultimi 50 anni. -Ellen Messer, PhD, antropologo bioculturale

'Gli analisti alimentari si concentrano su ciò che puoi vendere e puoi vendere olio d'oliva. Puoi vendere pesce, puoi vendere pillole di acidi grassi omega-3. Il tipo di benessere che deriva dall'avere relazioni sociali regolari e una vita sociale incentrata sul cibo - che aiuta a organizzare la famiglia e mantenere le relazioni in buone condizioni di lavoro - non ottiene abbastanza attenzione, afferma il dott. Messer.

Da parte sua, Johnson ritiene che insegnare una cucina sana nelle scuole superiori possa ispirare gli adolescenti a cucinare pasti sani e saporiti per se stessi durante la loro età adulta. Inoltre, potrebbe rinfrescare la blanda reputazione delle verdure.

'La carne, le patate e le verdure americane sul lato provengono dalla nostra eredità collettiva britannica, ma anche da quando i ricercatori hanno iniziato a fare ricerche sulle calorie', spiega. 'Era molto più facile contare le calorie di cibi diversi rispetto alle calorie di gulasch, o una casseruola, o altro.

L'esclusione dei broccoli dall'altra parte del piatto crea una connotazione complessivamente negativa con le verdure per una parte decente della popolazione. Persino le linee guida alimentari americane ufficiali, pubblicate per la prima volta nel 1916, separano ciascun gruppo alimentare in categorie distinte.

Nelle cucine regionali e culturali specifiche, Johnson e il Dr. Messer affermano che non è così. 'Quello che vedi con tutta la cucina etnica è che prendono i cereali e li mescolano con una serie di contorni che includono - se c'è carne-carne. Se ci sono verdure, verdure, dice il dottor Messer. Poiché la cucina asiatica divenne popolare in America durante gli anni '70, fu parzialmente responsabile dell'eliminazione della necessità di lasciare un pollice o due tra ogni componente di colazione, pranzo o cena. E insegnare ai giovani americani come preparare piatti sani da varie cucine potrebbe aprire la mente a nuovi modi di consumare i nutrienti che compongono una dieta sana, afferma Johnson.

L'evoluzione del cibo sano sta avvenendo proprio davanti ai nostri occhi. Johnson cita ad esempio un certo numero di comunità afroamericane che stanno abbracciando il veganismo con base in Africa e nei Caraibi. 'È molto influenzato dalla cultura rastafariana, che è anche vegana. C'è uno sforzo per rivendicare l'identità afroamericana e mangiare meglio per combattere le malattie che sono comuni in molte comunità particolarmente povere. C'è un contraccolpo davvero interessante contro i cibi dell'anima molto tradizionali, che sono molto grassi e incentrati sulla carne.

Per ora, ognuna di queste concezioni di ciò che salute cucina americana potrebbe essere sono solo questo: concezioni. Come sottolinea Johnson e il Dr. Messer, la metà del XX secolo concepì gran parte di ciò che oggi conosciamo come il carattere nutrizionale dell'America. Alla fine, tocca a noi scrivere il futuro del nostro cibo.

Ecco come 7 diversi paesi delineano le loro linee guida nutrizionali. Inoltre, la formula di Harvard per creare un piatto sano.