L'ascesa delle donne in CrossFit: non sono tutti stacchi e rose

Incontra la storica del fitness di Well + Good, Natalia Petrzela, PhD, professore di storia presso la New School di New York City e istruttore IntenSati, che condivide con noi il passato sudato in questa rubrica.

Per un buon momento, chiama Fran, 21: 15: 9 potrebbe sembrare un graffito da camera per uomini. A meno che, ovviamente, tu non sia uno dei milioni di appassionati di CrossFit in tutto il mondo che si divertono a fondo.

Spesso impresso su magliette tese sul petto di CrossFitters scolpite, lo slogan criptico si riferisce a uno dei più famosi WODS o Workouts of the Day del marchio di fitness, tutti chiamati per donne. E forse non in modo così lusinghiero.

Il co-fondatore Greg Glassman ha battezzato senza mezzi termini il famoso 'Fran WOD perché' qualcosa che ti ha lasciato disteso sulla schiena, guardando il cielo chiedendo 'cosa mi è appena successo?' meritava il nome di una femmina. (Le cifre non sono un numero di telefono per inciso, ma una sequenza specifica di propulsori e pull-up.)

Forse questo discorso è proprio il tipo di nervatura che ci si aspetterebbe in una scatola di CrossFit (o palestra, nel linguaggio CF) dove l'estetica è industriale e la clientela è di circa il 50% maschile, eccezionalmente alta per lo spazio fitness del gruppo, che è in genere dominato dalle donne.



Eppure le donne sembrano adorarlo.

CrossFit potrebbe non sembrare un'utopia femminista, ma le donne stanno affollando le scatole in tutto il mondo per intraprendere le sue abilità olimpiche di forza e la ricerca occasionalmente inducente al vomito di 'respirare il fuoco, un obiettivo decisamente diverso rispetto all'onnipresente (ancora!) Mercato 'corpo bikini. E infatti ai CrossFit Games di questa settimana, ci sono dozzine di donne super-buff in competizione proprio ora.

Perché le donne sono sempre più interessate a CrossFit non è così ovvio.

Fondato nel 2000 da Glassman e la sua allora moglie Lauren Jenai, Crossfit ha iniziato come una sorta di ritorno al passato: un'alternativa ad alta intensità e bassa tecnologia alla cultura del fitness tradizionale, sempre più grande e focalizzata sul cardio-fitness che aveva trasformato le palestre da sudate, sotterranei senza finestre in studi eleganti e centri benessere (da Pompaggio di ferro per Perfetto, per gli oggetti visivi) popolati da un numero maggiore di donne.

'Non esiste un allenamento maschile o femminile, facciamo tutti gli stessi esercizi.

Mentre l'allenamento una volta faceva riferimento a una sottocultura di uomini principalmente che sollevano pesi pesanti per accumularsi, negli anni '70, un corpo di ricerca in crescita (ahem) ha celebrato i benefici per la salute e l'estetica del cardio, ispirando il fenomeno del jogging ma anche il fitness-i-fication di allenamenti coreografici progettati e frequentati da una clientela femminile che era stata precedentemente esclusa da questi antenati del moderno #fitfam.

Quando una generazione di donne cresciute con il titolo IX divenne maggiorenne, l'accettazione e persino la celebrazione dell'atletismo femminile aumentarono. Questa nuova scena sudata ha entrambi difeso la femminilità attiva (una donna che ho intervistato ha ricordato che 'Jane Fonda mi ha reso orgoglioso di esercitare in pubblico), e ha abbracciato le nozioni convenzionali di femminilità - pensa ai pesi rosa, un focus sulla perdita di peso e la nascita del fitness la moda, che, per la prima volta, ha dato alle donne traspirazione, leggings che scolpiscono il culo invece di versioni più piccole di abiti da uomo.

CrossFit può sembrare un rifiuto di tutti di quanto sopra, dal cardio allo stato stazionario agli eleganti studi di fitness che rendono gli spazi, beh, belli.

Le peculiari dinamiche di genere della cultura CrossFit

Ma torniamo al problema della lingua. Mentre quasi quarant'anni fa, le femministe facevano pressioni con successo sul National Weather Service per fermare la pratica misogina di nominare tempeste solo dopo le donne, la storia delle origini di Fran suggerisce che l'idea della forza femminile come distruttiva e prepotente è alla base della visione di CrossFit. Una donna allenatrice mi ha detto con l'equivalente di un colpo d'occhio verbale, che mentre non è offesa personalmente, 'la storia di Fran è anche conosciuta per essere' ovviamente sessuale.

Nel 2003, Glassman descrisse la serie 'Nasty Girls WOD con un gusto altrettanto masochistico; 'il fascino schiacciante di queste donne sta nella loro capacità di sradicare le debolezze e di umiliarvi con loro. (Le conversazioni online articolano questi atteggiamenti ancora più intensamente; controlla ogni discussione sul divorzio acre di Glassman e Jenai a tuo rischio e pericolo.) Al contrario, gli Heroes WODS, chiamati in modo sobrio in onore dei soldati caduti, sono quasi esclusivamente maschi. Non ci vuole un genio per individuare quello stereotipo a 100 iarde (di un trattino di sprint) di distanza.

Non sorprende che le scatole di CrossFit rinuncino alle affermazioni di benessere, che fanno la ragazza che adornano le pareti degli studi di danza cardio per comandi aspri a 'HTFU (che' indurisce la F up 'mentre sopporta) la caverna del dolore. Le chiacchiere online nei forum di CrossFit possono tendere a raccontare storie di guerra sul vomito dopo un duro allenamento (incontro affettuosamente 'incontro con lo zio Pukie') o il distacco della pelle dalle mani chiamate da un pesante sollevamento.

Le donne sono sempre al primo posto tra i poliziotti e gli ex militari che hanno lanciato CrossFit per la prima volta in un garage di Santa Cruz all'inizio del secolo.

Tale machismo si estende oltre la semplice retorica, poiché CrossFit è stato recentemente citato in giudizio per aver richiesto a una donna trans di competere come maschio nonostante fosse passata la transizione anni prima. Il genere non è la sola categoria a suscitare polemiche su CrossFit. C'è una discussione in corso, anche se inquieta, su quanto sia bianca la cultura e questo mese l'annuncio che i concorrenti di Games porterebbero a casa le armi da fuoco Glock poiché i premi hanno ispirato una protesta su Internet, in particolare da Crossfitters internazionali e coloro che credevano che la decisione fosse di cattivo gusto, vista quella americana epidemia di violenza armata (una petizione di change.org avviata da un australiano ha ricevuto oltre 20.000 firme).

Tuttavia, soprattutto se si considera la struttura univoca decentralizzata di CrossFit (le scatole sono affiliate, non franchisee) nate dal 'rabbioso libertarismo di Glassman', il modo migliore per comprendere le peculiari dinamiche di genere della cultura CrossFit non è analizzare le parole di Glassman ma da alcuni dei suoi primi utenti: donne.

Le donne sono sempre al primo posto tra i poliziotti e gli ex militari che hanno lanciato CrossFit per la prima volta in un garage di Santa Cruz all'inizio del secolo. Nicole Carroll, un'insegnante di ceramica e yoga descritta in Imparare a respirare il fuoco come 'l'ultima persona che ti aspetteresti di vedere nella fratellanza del Fight Club di CrossFit, provò sia un senso di' ritorno a casa 'sia un oltraggio competitivo quando entrò nella scatola di Glassman e vide donne fare pull-up perfetti. Come molte altre donne, è stata catturata.

Perché le donne si appassionano a CrossFit

Mentre CrossFit è conosciuto come uno dei migliori allenamenti per incontrare un ragazzo e i matrimoni CrossFit sono sicuramente una cosa, le donne si stanno sicuramente presentando per più dei ragazzi o per l'arredamento brillante in scatole ricche di servizi moderni New York Times descritto come sfidare qualsiasi visione di 'una caverna spartana' e apparentemente anche di fragilità femminile. È l'azione all'interno di quelle scatole, scintillanti o spogliate, che sta portando un numero maggiore di donne affaticate collettivamente dall'ortodossia ancora popolare che un allenamento ideale è la routine ad alto rep / peso ridotto orientata a scongiurare la volgarità demonizzata.

Un numero maggiore di donne (sono) affaticate collettivamente dall'ortodossia ancora popolare secondo cui un allenamento ideale è la routine ad alto rendimento / peso ridotto orientata a scongiurare la volgarità demonizzata.

Le donne CrossFit sollevano in modo non dispiaciuto gli uomini pesanti e spesso migliori in termini relativi. Katrin Davidsdottir, campione del Reebok Crossfit Games del 2015, si è innamorato di questo sport perché 'non esiste un allenamento maschile o femminile - facciamo tutti gli stessi esercizi. Non c'è paura che le donne diventino 'troppo forti. Uomini e donne competono nella stessa arena (letteralmente).

La concorrente Liz Adams, che ha iniziato la sua carriera in Union Square CrossFit ed è attualmente head coach presso ICE NYC, ha concordato che nella sua esperienza, 'le donne amano CrossFit perché possiamo essere sullo stesso campo di gioco degli uomini, fare lo stesso allenamento, ricordandole di quando ha avuto modo di giocare con i ragazzi come un'atleta d'infanzia. Suo fratello l'ha introdotta allo sport ', ma ora relativamente, sono più in forma di lui.

Se alcune donne condividono l'idea di Adams secondo cui l'opportunità di esercitarsi in condizioni uguali a fianco degli uomini è un segno di empowerment, CrossFit ha ispirato altre persone a recuperare gli allenamenti macho come spazi riservati alle sole donne. Le scatole interamente per sole donne sono rare ma stanno spuntando dal Palo Alto al Queens e molti altri dedicano lezioni solo alle donne. Una scatola di South Brooklyn ha dato vita all'Iron Maidens Raw Open, un evento di powerlifting per sole donne in cui la vincitrice ha sollevato oltre quattrocento sterline, e forse in modo più impressionante, in cui un concorrente ha riferito, 'sentirsi forti è parte di ciò che sono ora.

'Ciò che i nostri corpi possono fare, piuttosto che quello che sembrano, è il punto.

Eppure le polemiche possono accompagnare questi eventi di benessere; la stessa scatola organizzava una lezione per sole donne chiamata 'Tough Titsday', facendo arrabbiare un giornalista di Jezebel che era stato buttato fuori dalla scatola per mettere in discussione il marchio. Accettare il 'nome impudente', concluse, era apparentemente il prezzo di ammissione a questo 'club per ragazzi' marcatamente schifoso.

Allo stesso modo, il supporto filantropico di CrossFit nella prevenzione del carcinoma mammario rivela un legittimo impegno per la salute delle donne, ma il fatto che la sua 501c3 scelta sia chiamata 'Bilancieri per tette' suggerisce la persistenza dell'atteggiamento fai-da-te per i ragazzi che ha guadagnato altri Iniziative per il cancro al seno come 'Salva la seconda base delle critiche serie da parte delle femministe.

Che si tratti di ambienti misti o single, molte donne riflettono che l'attenzione del programma sulle prestazioni piuttosto che sull'aspetto - una sorta di 'grandi muscoli, grande mentalità' è ciò che li porta a CrossFit. 'Non ho mai partecipato a un allenamento in cui i miei sguardi sono così irrilevanti, ho raccontato una donna sulla cinquantina che aveva trascorso gli anni '80 facendo aerobica, gli anni '90 in classe Step e, più recentemente, il ciclismo indoor. 'Ciò che i nostri corpi possono fare, piuttosto che quello che sembrano, è il punto.

All'ICE, una scatola scintillante riempita con docce scintillanti e persino una postazione selfie post-lezione, l'assenza di specchi sul pavimento della palestra è evidente. Adams, ex giocatore di basket del college, attribuisce a CrossFit la rottura dello stereotipo secondo cui 'avere muscoli ed essere forti ti fa sembrare un macellaio o una lesbica. Ero molto insicuro perché non pensavo che piacesse a nessun ragazzo e la gente mi ha detto che sembravo un uomo. Che tutto è finito con CrossFit; Ho realizzato che amo il mio corpo e cosa può fare.

Quando riceve oggi la versione social media (leggi: più crudele) di queste osservazioni della scuola media? Adams ride: 'Solo stupidi ragazzi. Per la cronaca: i suoi quasi 10.000 follower su Instagram lasciano per lo più commenti adoranti sulla sua forza impressionante, lo stile di insegnamento di supporto e sì, il fisico invidiabile.

La perdita di peso e l'aspetto fisico potrebbero essere sottostimati nella cultura CrossFit, ma sono ancora fondamentali per i resoconti di molte donne sul perché lo adorano.

La perdita di peso e l'aspetto fisico potrebbero essere poco enfatizzati nella cultura CrossFit, ma sono ancora fondamentali per i resoconti di molte donne sul perché lo adorano. Catherine Cervone, reclutatrice legale e devota di Crossfit dal 2012, ha entusiasmato con entusiasmo il 'grande motivatore del fattore comunitario di Crossfit' e come l'attenzione su 'diventare più veloce, più forte e apprendere nuove abilità piuttosto che su quanto pesassi la ispirasse in modo univoco a guardare avanti per esercitare. La prova ha funzionato? La sua perdita di peso di quaranta chili, che ha mantenuto per quattro anni.

Allo stesso modo, Adams afferma che spesso deve assicurare alle donne che il sollevamento di carichi pesanti non le farà sembrare come lei - come atleta d'élite CrossFit, si allena 4-5 ore al giorno e sembra la parte - ma che bruceranno grasso e si dimagriranno muscolo, essenzialmente la proposta di valore di ogni singolo allenamento rivolto alle donne.

Le donne che praticano CrossFit non si sorprendono solo completando i pull-up e gli squat frontali, ma riferiscono anche: 'Mio marito mi dice che le mie braccia sembrano grandi! I benefici estetici dell'esercizio fisico, suggeriscono questi aneddoti, sono ancora di primaria importanza nella nostra società ossessionata dall'immagine, ma potrebbero essere più facili da ottenere quando ci si concentra sulla costruzione di abilità e sui risultati rispetto ai pollici persi.

In una società ossessionata dall'eterna giovinezza, in particolare per le donne, l'atto più audace di inclusione femminista di CrossFit potrebbe essere la sua diversità di età.

In una società ossessionata dall'eterna giovinezza, in particolare per le donne, l'atto più audace di inclusione femminista di CrossFit potrebbe essere la sua diversità di età. Il partecipante più anziano di Iron Maidens aveva 70 anni e Dentro la scatola l'autore TJ Murphy ha riferito che il cuore e l'anima di una scatola che frequentava era una donna obesa, diabetica, anziana. In un altro, incontrò una 'nonna che si era unita per poter prendere più facilmente i suoi nipoti; presto stava sollevando mortalmente più di cento sterline.

Fai clic sui siti dei programmi di fitness anche più positivi per il corpo, entusiasti e femministi, e anche se la diversità etnica e dimensionale sta fortunatamente diventando più evidente, esempi di donne in forma più anziane sono rari (tranne ovviamente se il loro aspetto è evidenziato come sfidando).

Quindi cosa significa tutto questo? Mentre CrossFit si avvicina al suo ventesimo anniversario, le donne sono senza dubbio una forza importante nel suo futuro. I concorrenti d'élite come l'Islanda Annie non solo mostrano una particolare versione della fortezza femminile ai Giochi, ma stanno contribuendo a coltivarla presso le affiliate locali in tutto il mondo.

In linea con la cultura decentralizzata di CrossFit, è in queste migliaia di scatole locali che le donne di tutti i giorni stanno dando un senso alla loro femminilità e femminismo in modi diversi, a volte contrastanti, ma senza dubbio sempre più forti lungo la strada.

Resta aggiornato sulla cronologia del fitness
Sesso e yoga: una connessione controversa che continua ancora oggi
Dee di aerobica anni '80: le donne che hanno lanciato un'era del fitness
La sorprendente storia delle donne e del jogging