Quello che un MD vuole che tu sappia sull'assunzione di polline d'api per le allergie

C'è un nuovo ingrediente vivace che ha attirato l'attenzione del mondo del benessere negli ultimi tempi: polline d'api. Probabilmente hai visto le crocchette croccanti come l'ultima guarnizione in cima a una ciotola di frullati, ma ha più scopo che apparire bene sul grammo & lsquo;. In particolare, si è parlato di prendere il polline d'api per le allergie. Ma prima di arrivare a questo, facciamo un passo indietro e discutiamo che cosa, esattamente, il polline d'api è in primo luogo.

Fondamentalmente, il polline d'api nutre un alveare (ed è anche un supercibo per l'uomo). Per crearlo, le api raccolgono il polline dei fiori e lo confezionano in piccoli granuli usando saliva e un po 'di miele. È pieno zeppo di nutrienti come proteine, aminoacidi e una litania di vitamine e si ritiene che abbia anche potenti proprietà antinfiammatorie.



Il Dr. Moday paragona l'effetto del polline d'api ai colpi di allergia, che creano resistenza contro un allergene, quindi il corpo reagisce meno quando è in giro.

La sua capacità di combattere l'infiammazione è, in parte, il motivo per cui le persone mangiano polline d'api per le allergie. (Va da sé, ma lo diremo comunque: dovresti sempre consultare un medico prima di prendere qualsiasi cosa per curare una condizione medica.) Ecco perché un modo per gestire le allergie, se hai sintomi lievi e vuoi evitare - i farmaci da banco perché non funzionano o hanno effetti collaterali fastidiosi - è per aiutare il corpo a costruire una tolleranza attraverso l'esposizione al colpevole. 'L'idea è che quando ingerisci quotidianamente il polline, nel tempo desensibilizzerà il tuo sistema immunitario', afferma la allergologa certificata Heather Moday, MD, proprietaria del Moday Center for Functional and Integrative Medicine di Filadelfia.



Il Dr. Moday paragona l'effetto del polline d'api ai colpi di allergia, che creano resistenza contro un allergene, quindi il corpo reagisce meno quando è in giro. 'Per alcune persone, non farà molta differenza, dice. 'Per altri, può togliere i sintomi ed essere un'opzione migliore rispetto alla registrazione per i colpi o l'assunzione di antistaminici.



Tieni presente, tuttavia, che l'ingestione di polline d'api può aiutare solo se hai un'allergia ai pollini, quindi escludilo se sei afflitto da altre allergie tutto l'anno a determinati alimenti o amici a quattro zampe. Inoltre, la sua efficacia come trattamento naturale contro le allergie dipende da alcune cose: per cominciare, il Dr. Moday dice che se sei gravemente allergico al polline e se hai infezioni croniche del seno o attacchi di asma, questo non aiuta, anzi, è meglio per evitare di ingerire polline d'api per prevenire reazioni lievi, orticaria o, peggio, shock anafilattico. Ma se sei sul lato meno grave dello spettro delle allergie stagionali, mangiare regolarmente polline d'api potrebbe aiutare a placare sintomi come congestione, starnuti e prurito, lacrimazione.

Per funzionare, è fondamentale mangiare polline contenente il tuo allergene specifico, quindi è una buona idea sottoporsi al test allergologico per trovare quei fattori scatenanti. Ad esempio, se hai un'allergia al polline di betulla, dovresti mangiare il polline d'api da un alveare situato vicino agli alberi di betulla per sentire la differenza. Certo, non c'è modo di garantirlo. I ricercatori non sono totalmente convinti della capacità del polline d'api di alleviare i sintomi dell'allergia, ma piccoli studi hanno dimostrato una significativa riduzione dei sintomi allergici tra le donne che consumano costantemente polline d'api specifico per la loro allergia.

Tutte le regioni hanno una diversa vita vegetale, quindi l'acquisto di un barattolo al mercato di un agricoltore californiano durante un viaggio di lavoro probabilmente non aiuterà le allergie quando torni a casa a New York.

E il dott. Moday afferma che è importante mangiare polline d'api locale poiché è più probabile che contenga il proprio allergene particolare dal proprio ambiente personale. Tutte le regioni hanno una diversa vita vegetale, quindi l'acquisto di un barattolo al mercato di un agricoltore californiano durante un viaggio di lavoro probabilmente non aiuterà le tue allergie quando torni a casa a New York. Puoi trovare polline d'api locale nei mercati degli agricoltori, negozi di specialità alimentari o online. Non esistono due pollini d'api uguali, quindi i barattoli contengono granuli di colore diverso in base alla loro composizione e possono avere un sapore dolce, ricco di noci o amaro. Una parola al saggio: il calore rende inefficace il polline d'api, quindi assicurati di conservarlo in frigorifero.

Il che ci porta probabilmente alla domanda più grande sull'assunzione di polline d'api per le allergie: quanto devi mangiare?

Affinché abbia la possibilità di essere efficace, devi fare del polline d'api una parte della tua routine quotidiana al fine di costruire una tolleranza, secondo il dott. Moday. Inizia con un cucchiaino da 1/4 o 1/2 e lavora fino a un cucchiaio ogni giorno, prova a cospargerlo con yogurt, scodelle di acai e farina d'avena o mescolandolo ai tuoi frullati. 'Ci vuole un po 'di tempo prima che il tuo corpo diventi desensibilizzato', afferma il dott. Moday. 'Questo deve essere fatto prima dell'inizio della stagione, tra qualche mese, per ottenere davvero qualsiasi risposta. Se lo spargi sulla farina d'avena ogni tanto durante la stagione delle allergie, sarai ancora un disastro congestionato. Parla di un ronzio.

Se hai bisogno di ricette di frullati, qui ci sono 7 salati da provare fino a quando la frutta torna di stagione.