Cosa significa in realtà avere un episodio dissociativo?

Quando Sharon R. * aveva circa dieci anni, era in una piscina con la sua famiglia e all'improvviso non riuscì a sentire l'acqua intorno a lei. 'Ero circondata da dozzine di altri bambini e dai loro genitori, ricorda. 'Ma anche con la testa fuori dall'acqua, le loro voci non stavano entrando nelle mie orecchie e il mio cervello non le capiva. Ho appena osservato le persone in piscina senza sentire la sensazione di 'bagnarmi' intorno a me.

All'epoca non se ne rendeva conto, ma Sharon, che ora ha 30 anni, stava vivendo una delle sue prime esperienze di dissociazione: un fenomeno psicologico in cui qualcuno si sente distaccato da se stesso o dalla realtà. I suoi episodi dissociativi persistono oggi, e sebbene di solito durino solo pochi secondi alla volta, ciò non li rende meno spaventosi. 'Fisicamente, mi sento fluttuante. Mi pizzica la pelle e mi sento fuori di me, come se qualcuno stesse osservando me stesso mentre osservava ciò che ho davanti, dice. 'Non mi sento solido, ma come se fossi sopra o vicino a ciò che sta accadendo. Mi è stato detto che il mio viso si svuota e non sbatto le palpebre molto spesso, e talvolta ho uno sguardo distante negli occhi.



Se questo suona familiare, non sei il solo, infatti, la dissociazione è molto più comune di quanto pensi. Secondo la National Alliance on Mental Illness (NAMI), quasi la metà degli adulti vivrà almeno un episodio dissociativo nella propria vita.

Secondo NAMI, la dissociazione molto spesso si sviluppa come un modo per le persone di affrontare il trauma. Questo era vero per Sharon, che aveva subito abusi sessuali quando aveva otto anni e le fu diagnosticato un disturbo da stress post-traumatico (PTSD) nei suoi 20 anni. 'Da (otto anni) fino ad ora, mi sono sempre dissociato, dice. 'In genere, succede ogni volta che sono sopraffatto da ciò che sta accadendo intorno a me.



Ma ci sono molte altre ragioni per cui le persone potrebbero dissociarsi oltre al PTSD, afferma Gail Saltz, MD, professore associato di psichiatria presso la NewYork-Presbyterian Hospital Weill-Cornell School of Medicine e l'autore di Il potere del diverso: il legame tra disordine e genio. 'La dissociazione non si verifica solo dopo un evento traumatico, dice. 'Potresti avere attacchi di panico (non correlati al trauma) con dissociazione, oppure potresti avere un disturbo dissociativo se (dissociazione) è l'unica cosa che stai vivendo.



Quindi perché, esattamente, succede in primo luogo, e c'è un modo per impedirlo? Ho chiesto ai professionisti della salute mentale di valutare e di dare alcuni consigli su come navigare in un episodio dissociativo, sia che stia accadendo a te che a qualcuno vicino a te.

Cosa sta succedendo nel cervello di qualcuno quando si dissociano?

Probabilmente hai sentito parlare della risposta di lotta o fuga prima di sapere, quando sei sotto stress estremo e la frequenza cardiaca aumenta, inizi a respirare più velocemente e il tuo corpo rilascia un'esplosione di adrenalina. Bene, la dissociazione è un passo oltre, afferma la terapeuta del trauma Colette Lord, PhD. 'Se il tentativo di' combattere o fuggire 'fallisce, la persona non può scappare, o l'aggressore è una persona cara, quindi il corpo cerca di preservarsi chiudendosi, spendendo meno energia possibile, dice. 'È il sistema di risposta all'emergenza dell'ultimo fosso del corpo in cui il cervello prepara il corpo per un infortunio.

I ricercatori hanno spiegato questo da una prospettiva evolutiva. Mentre il combattimento o la fuga ci prepara a fuggire dal pericolo, questo 'stato di paura' di arresto essenzialmente ci consente di giocare morti - è più difficile (se impossibile) muoversi o parlare, le nostre emozioni sono intorpidite e le risorse del nostro corpo sono conservate per shock imminente.

Gli studi di imaging del cervello hanno dimostrato che quasi ogni area del cervello ha una diminuzione dell'attivazione durante la dissociazione, aggiunge il dottor Lord. Lo psichiatra Daniel Amen, MD, afferma che il suo lavoro di imaging intorno alla dissociazione ha mostrato un'attività anormale nei lobi temporali, in particolare quelli associati al linguaggio e all'udito, e nel sistema limbico, che controlla le emozioni e la memoria. Il dottor Lord afferma che esiste anche una componente chimica nella dissociazione. 'Il corpo rilascia i propri oppioidi e cannabinoidi, che riducono le percezioni del dolore fisico ed emotivo e producono calma e un senso di distacco da ciò che sta accadendo, osserva.

La dissociazione può verificarsi durante un evento traumatico, ma può anche continuare a ripresentarsi in seguito. 'Per coloro che hanno sviluppato PTSD e disturbi correlati, il loro cervello rimane in allerta per un potenziale pericolo', afferma il dottor Lord. 'Il loro cervello risponde a cose che sono persino leggermente minacciose dal punto di vista emotivo o fisico come se si trattasse di una situazione di vita o di morte e reagisce di conseguenza. E, come precedentemente menzionato dal Dr. Saltz, questo può accadere anche indipendentemente da un trauma specifico. (Altre informazioni al riguardo in un secondo.)

Come si sente la dissociazione?

Mentre la dissociazione può accadere a chiunque, indipendentemente dall'età, dal sesso o dall'etnia, non sembra la stessa da persona a persona. 'Poiché le persone hanno diversi schemi cerebrali, i loro sintomi possono variare da periodi di spaziosità, a panico, a scoppi di rabbia', afferma Amen. Qualcuno può anche entrare in uno stato di trance e non avere alcuna consapevolezza di ciò che sta accadendo intorno a loro, aggiunge il Dr. Lord.

Detto questo, ci sono alcune distinte categorie di dissociazione riconosciute dagli esperti di salute mentale. 'La depersonalizzazione è una forma di dissociazione in cui ti senti fuori da te stesso e non hai il controllo cosciente della tua identità', afferma il dottor Saltz. 'La derealizzazione è un'altra forma, che sembra che le cose non siano reali in qualche modo.

Il Dr. Saltz aggiunge che molte persone con PTSD hanno dei flashback sull'evento traumatico che hanno vissuto durante episodi dissociativi. 'Quei flashback invadenti sono come un sogno ad occhi aperti che non riesci a smettere di avere, e non sei consapevole di quello che sta succedendo ora.

In altri casi, afferma il dottor Lord, una persona che sta vivendo una dissociazione può sentirsi completamente qualcun altro. 'Per alcuni che sono stati abusati da bambini, potrebbero essere innescati e sperimentarsi come un bambino piccolo nel modo in cui reagiscono e si sentono. La persona sa di essere un adulto, ma ha una forte sensazione di essere un bambino, dice. La forma più estrema di questo fenomeno è il disturbo dissociativo dell'identità (che un tempo si chiamava disturbo della personalità multipla). 'In questa esperienza, gli stati di sé della persona hanno particolari identità e modelli di risposta e hanno sviluppato un senso di autonomia individuale, afferma il Dr. Lord. 'Queste diverse parti potrebbero non sapere o ricordare cosa fanno le altre parti quando escono. (Si stima che il 2% della popolazione abbia un disturbo dissociativo come un disturbo dissociativo di identità, secondo la NAMI.)

Cosa scatena la dissociazione?

Proprio come ci sono molte diverse forme di dissociazione, ci sono un sacco di cose che potrebbero dare il via a un episodio se sei incline a loro. 'Le situazioni stressanti, la mancanza di sonno, il basso livello di zucchero nel sangue e la memoria emotiva che ricorda uno dei traumi iniziali sono fattori scatenanti comuni', afferma Amen.

Il dottor Lord aggiunge che la prospettiva di essere soli può anche portare alla dissociazione in alcune persone. 'Uno dei modi principali in cui noi come esseri sociali gestiamo le minacce è quello di cercare supporto sociale, spiega. 'Quindi qualcuno che è sopravvissuto a una rapina a mano armata potrebbe dissociarsi di fronte al proprio partner che fa un viaggio di lavoro e li lascia in pace, perché si sente insicuro e non sicuro viene interpretato dal loro cervello come vita o morte.

Nel caso di Sharon, ci sono due fattori che ha identificato. 'Tendo a dissociarmi in grandi eventi, come conferenze o bar, dove sono circondato da persone che non conosco in un posto in cui non sono mai stato prima. È emotivamente più facile per me gestire una situazione se non ci sono davvero ', dice. 'Dall'altra parte della mia esperienza, mi dissocio spesso durante i periodi intimi: fare sesso con un partner.

Ma per altre persone, afferma il dottor Saltz, la dissociazione può avvenire senza una chiara causa. 'Non c'è necessariamente un grilletto, e questo è il problema, dice. È raro, ma chiunque può sperimentalo, indipendentemente dal fatto che sia o meno collegato a un trauma specifico.

C'è qualcosa che puoi fare per fermare la dissociazione nelle sue tracce?

Gli esperti concordano sul fatto che ci sono molte cose che puoi fare per ridurre la gravità degli episodi dissociativi e persino eliminarli del tutto. Il primo passo, non importa quale sia la causa della tua dissociazione, è cercare l'aiuto di un professionista della salute mentale. 'Dal punto di vista della prevenzione, entrare in una buona terapia per affrontare e affrontare il trauma è spesso essenziale', afferma il dottor Lord. 'Una volta che i traumi sono stati completamente digeriti', la probabilità di dissociazione diminuisce notevolmente e può effettivamente risolversi. Il terapeuta può anche raccomandare farmaci (come gli antidepressivi) per aiutare a gestire i problemi di salute mentale spesso associati alla dissociazione. (Terapia e farmaci sono anche il solito corso di trattamento per le persone con disturbi dissociativi.) A lungo termine, il dottor Lord afferma che attività che richiedono ritmo e coinvolgimento, come ballare o cantare, possono anche essere utili per i sopravvissuti al trauma, in quanto aiutano connettiti con il tuo corpo e altre persone.

Gli esperti concordano sul fatto che è anche importante avere a portata di mano un arsenale di tecniche di messa a terra, che può essere utile quando si avverte un episodio dissociativo in arrivo. 'Trarre vantaggio da ogni senso che hai e radicare la tua mente in qualcosa di molto concreto può essere utile, dice il dottor Saltz. 'Quindi, per esempio, a partire da 100 e contando indietro nella tua mente o ad alta voce da tre. Tenere qualcosa di freddo, come un cubetto di ghiaccio, o annusare qualcosa come l'olio di menta piperita può aiutare a far deragliare o ridurre un episodio dissociativo. La dott.ssa Amen aggiunge che ascoltare musica allegra o mangiare qualcosa può anche aiutare a cambiare rapidamente il tuo stato, mentre le tecniche di Sharon prevedono di far scattare una cravatta elastica sul polso e contare tutte le cose verdi che riesce a vedere.

Cosa tu non fare voglio fare, dice il dottor Saltz, è semplicemente evitare qualsiasi cosa scateni i tuoi episodi dissociativi. 'Fondamentalmente, ciò che fa è rafforzare (dissociazione) come meccanismo di coping, dice. 'È più probabile che lo aiuti a dissiparsi se sei in grado di ricreare quei trigger in un contesto terapeutico. Se impari a gestire i sintomi, diventi desensibilizzato al grilletto.

E se qualcun altro nella tua vita è colui che si dissocia? 'Basta sedersi con loro e concentrarsi su dichiarazioni di supporto, come' Sono qui con te ',' Andrà tutto bene 'o' Ti aiuterò ', dice il dottor Saltz. 'Puoi partecipare al loro radicamento nel presente, ma non vuoi scuoterli o fare qualcosa di aggressivo nel farli sentire che sono qui adesso. Ciò può effettivamente rendere la persona più ansiosa.

Non importa quanto la dissociazione influisca sulla tua vita, dice Sharon, sappi solo che è disponibile aiuto. 'Prima di tutto, non sei pazzo! lei dice. 'Non posso sostenere abbastanza per andare a parlare di terapia e capire quali sono i tuoi fattori scatenanti. Mi ci sono voluti anni per studiare, esercitarmi e gestirlo nella mia vita, ed è difficile essere consapevoli e presenti, ma è meno spaventoso che fuggire.

* Abbiamo trattenuto il nome completo di Sharon per proteggere la sua privacy.

Avvio di nuovi farmaci per la salute mentale? Poni prima queste domande al tuo medico. E se stai trovando difficoltà a chiedere aiuto in primo luogo, questa app potrebbe essere la soluzione.